PAOLUCCI UNO E TRINO: A COSENZA VERDINI VA BENE, A NAPOLI NO

big paolucci“Gente seria. Idee chiare. Ieri sera a Cosenza, con il nostro candidato sindaco Carlo Guccione, per discutere del futuro della città e di fondi europei diretti. Forza, andiamo a vincere!”

Parola di Massimo Paolucci, europarlamentare del Pd, bassoliniano d’acciaio, dalemiano di bronzo. Paolucci ha postato su facebook, tutto contento, questa frase e la foto di una manifestazione insieme al candidato a sindaco di Cosenza, Carlo Guccione. Ma a proposito di idee chiare.

guccione 2

Paolucci non sa o finge di non sapere che uno degli alleati di punta di Guccione è quel Denis Verdini che, a Napoli, fa rabbrividire l’europarlamentare ma a Cosenza, evidentemente, va benissimo.Per attaccare Valeria Valente, “rea” di aver risposto (per unavolta) alle continue critiche di Antonio  Bassolino, infatti, Paolucci aveva firmato un documento insieme ad altri bassoliniani con al centro proprio Verdini:

“Cara Valeria, adesso basta non lo dici tu, ma tanti nostri elettori. Chi non è d’accordo con le alleanze, avallate da te, deve ritirarsi dalla campagna elettorale? Deve restare a casa? Deve arrendersi all’evidenza dei fatti? Oppure – scriveva Paolucci pochi giorni fa –  sulla base di una critica politica chiara, come ha fatto Bassolino, continuare a chiedere il voto per quegli uomini e quelle donne del Pd che rappresentano un punto di vista differente e alternativo all’alleanza con Verdini e soci non decisa da nessun organismo di partito?”.

Dunque: a Napoli la Valente va bastonata perché si allea con Verdini, ma a Cosenza Guccione, alleato con lo stesso Verdini, va a meraviglia. Idee chiare?

Subscribe
Notify of
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments