Campania, la svolta. Forza Italia tende la mano a De Luca: “Pronti a collaborare”

Il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale, Annarita Patriarca, tende la mano al presidente della Regione, Vincenzo De Luca. Ieri la Patriarca è stata vista a Palazzo Santa Lucia, sede della giunta regionale. Una svolta per l’opposizione in consiglio regionale. “Il Recovery fund”, scrive la Patriarca, “è una occasione irripetibile per il Mezzogiorno di vedere ridotto il gap con le regioni del Nord. Per questo, non dobbiamo spaventarci di ingaggiare una battaglia per far arrivare al Sud il 70 percento dei fondi, e non il 34 come deciso dal governo Conte, contravvenendo alle stesse disposizioni della Commissione europea. Ribadiamo al presidente De calpatriarcaLuca”, aggiunge Patriarca, “la disponibilità  da parte di Forza Italia a collaborare e a dare il nostro apporto in termini di progetti e azioni politiche. Questa è una battaglia comune, dell’intero Meridione, e per tale motivo siamo disposti ad affiancare il governatore affinchè la Campania sia alla testa delle regioni del Sud per impedire quello che si configura come un furto ai danni del Sud”. “D’altronde, come sottolineato anche dall’eurodeputato di Forza Italia, Fulvio Martusciello”, aggiunge la Patriarca, “l’incremento della dotazione del Recovery fund, passato dagli iniziali 97 agli attuali 209 miliardi di euro, è legato proprio alla necessità di aiutare il Sud Italia. Dirottare le risorse dal Sud al Nord significa non solo condannare il Meridione a vivere in uno stato di subalternità economica per i decenni a venire, ma tradire anche lo spirito solidaristico che dovrebbe animare un paese che si dica davvero unito”. Un cambio di linea da parte degli “azzurri” che ha suscitato perplessità e dubbi in molti esponenti di primo piano del centrodestra regionale.

Subscribe
Notify of
guest
2 Commenti
oldest
newest most voted
Inline Feedbacks
View all comments
Peduto Francesco
Peduto Francesco
16 Dicembre 2020 23:38

Fate tutto quelloche volete, ma in tutto ciò che fate, non vi permettete di inserire Caldoro. Uomo incompetente.

Michele
Michele
17 Dicembre 2020 01:36

Subito la mozione della graduazione a Roma.
Assurdo gli abbattimenti in questa grave emergenza sanitaria.