VACANZE A DIMARO: IL CINEPANETTONE CHE NON FA RIDERE NESSUNO

?????????????????????????????????????????????????????????

Non fa ridere nessuno, il cinepanettone estivo di Aurelio De Laurentiis. Il titolo potrebbe essere “Vacanze a Dimaro”, l’attore protagonista lui e solo lui: De Laurentiis, l’uomo della plusvalenza, il presidente che apostrofa i tifosi del Napoli dicendo sempre “Voi”, per marcare la distanza, la differenza con “Lui”, che napoletano non è mai stato, tifoso del Napoli, forse, nemmeno.

Sprezzante, stizzito, in difficoltà ora che ha ingaggiato il miglior pilota della Formula Uno, Carlo Ancelotti, facendo sognare i milioni di tifosi partenopei, che si aspettano una vettura all’altezza. Così anche a Dimaro, oasi del tifo “moderato”, l’atmosfera si è incupita. Anche stamattina i tifosi si sono rivolti a De Laurentiis chiedendo acquisti importanti, e hanno ottenuto risposte che definire “astiose” è un eufemismo.

“Comprare top player? Basta che anche voi spendiate soldi”, dice de Laurentiis, “per fare in modo che il mercato si possa fare. Noi la nostra parte la facciamo. L’ultimo campionato? Noi ci siamo fatti sentire in Lega, tu non sai che in Lega ce ne stanno 19…”. “Posso sognare almeno un poco poco?”, chiede timidamente un tifoso. La risposta è gelida: “Nella vita sognare significa non vivere.  Voi napoletani vi meritereste una mia vendita a qualche cinese”. “Voi napoletani”, ovviamente. Sognare? Un lusso che non potremmo permetterci, secondo De Laurentiis, al quale andrebbe ricordato che senza sogni il calcio non avrebbe ragione di esistere.

“Più rispetto a livello economico per gli abbonati? L’abbonamento dovrebbe costare 10 volte di più del biglietto perché avete il posto assegnato”, prosegue De Laurentiis, che poi si concede il gran finale: a chi gli dice: “Presidente, noi vogliamo vincere”, risponde: “Allora devi tifare Juventus”.

Verrebbe da rispondergli: forse l’unico che in cuor suo tifa Juventus sei tu, ma poco importa: la musica è sempre la stessa, amplificata dai media vicini alla società. Intanto, una notizia: Il Manchester United è su Cavani.

DE SIANO NOMINA MAGLIOCCA E MORTIFICA FORZA ITALIA A CASERTA. IL VIDEO CHE IMBARAZZA IL PARTITO

“Qui ritrovo il simbolo che è stato quello della mia ultima tessera di partito. Prima di questa, ho avuto quella di Alleanza Nazionale, oggi non ho tessere. Qui ritrovo il simbolo che ho votato in occasione di votazioni politiche e regionali”. Parola di Giorgio Magliocca, presidente della Provincia di Caserta, nominato pochi giorni fa dal leader regionale di Forza Italia, Domenico De Siano, coordinatore della campagna elettorale della provincia di Caserta. La curiosità è che, come potete ascoltare nel video, che risale allo scorso ottobre, Magliocca dice che nella sua vita ha avuto solo le tessere di An e Fratelli d’Italia. Può essere, si chiedono i moderati di Caserta e dintorni, che in tutta la provincia De Siano non ha trovato un solo iscritto a Forza Italia che potesse svolgere il ruolo di coordinatore del partito per la campagna elettorale? Perché ha scelto di nominare proprio Magliocca? Ah saperlo…

GIADA BARRA, UN SOGNO IN BIANCO E NERO: LE NUOVE FOTO DELLA MODELLA NAPOLETANA

GIADA 5

Il suo obiettivo è sempre lo stesso: stupire tutti, e ancora una volta ci è riuscita: Giada Barra, fotomodella napoletana, una delle più eleganti, sensuali e ricercate indossatrici del jet set partenopeo e non solo, ha pronto un nuovo book fotografico fatto apposta per far girare la testa ai suoi numerosissimi fans.

GIADA 4

La bella Giada, che ha già conquistato le copertine delle più importanti riviste nazionali del settore, stavolta ha scelto di posare anche in bianco e nero. Scatti artistici, quelli che vi proponiamo in anteprima assoluta, destinati a un successone.

GIADA 3

“Ho scelto questo genere di foto – spiega Giada Barra – perché amo il calore del bianco e nero”. La modella napoletana ha già in cantiere alcuni lavori importanti per le prossime settimane.

GIADA 1

GIADA 2

RETE CIVICA PER PORTICI – CAMPANIA LIBERA IN CAMPO: IL 18 MAGGIO MANIFESTAZIONE CON CUOMO E BONAVITACOLA

cuomocivica

Si avvicina la data delle elezioni amministrative e la campagna elettorale entra nel vivo. La lista “Rete Civica per Portici – Campania Libera”, che partecipa alle prossime comunali a sostegno del candidato a sindaco Vincenzo Cuomo, inaugura la campagna elettorale giovedì prossimo, 18 maggio, alle ore 18 e 30 presso il Gold Hotel. Un appuntamento attesissimo.

La lista unisce la realtà della “Rete Civica per Napoli” con quella di “Campania Libera”, movimento che ha come punto di riferimento il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Non a caso, a tenere a battesimo la lista, che ha il record di 15 donne su 24 candidati, sarà il vicepresidente della Regione e braccio destro di De Luca, l’on. Fulvio Bonavitacola.

All’incontro prenderanno parte, insieme a Bonavitacola, il candidato a sindaco, Senatore Vincenzo Cuomo; il vicepresidente del Consiglio Regionale della Campania, on. Tommaso Casillo; il coordinatore di “Rete Civica per Napoli”, Gaetano La Nave; la preside del liceo classico “Quinto Orazio Flacco”, Iolanda Giovidelli. Il dibattito sarà moderato dal giornalista Carlo Tarallo, segretario di “Rete Civica per Portici” e animatore della lista. Sono previsti interventi di alcuni candidati

ROMANZO VIMINALE – CURVA “A” CHIUSA ANCHE CON IL CARPI, IL NAPOLI GIOCA CONTRO TUTTI (COME DISSE DIEGO)

distinti saluti

“Noi giochiamo contro tutti” disse Diego Armando Maradona il 4 gennaio 1987. Il Napoli si avviava a conquistare il suo primo scudetto e Diego fece capire a tutti che il “palazzo” non gradiva. E oggi sembra riproporsi la stessa situazione. Il pubblico è l’arma in più degli azzurri?

Continua a leggere

FLASH: UMBERTO RANIERI IN CAMPO? LUNEDI’ RIUNIONE ORGANIZZATIVA “PER LE PRIMARIE”

Ranieri-Umberto-1

“Lunedì ore 16.15 presso la Fondazione Mezzogiorno Europa riunione della rete civica “Per Napoli” con Umberto Ranieri per le primarie del centro-sinistra. Non Mancate!”. Il post appena comparso sulla pagina ufficiale dell’associazione “Per Napoli” ha messo a soqquadro il Pd napoletano.

Continua a leggere